Salvare foto e video nel proprio DNA? Adesso è possibile

Salvare foto e video nel proprio DNA? Adesso è possibile

Un team di scienziati americano è riuscito ad inserire una GIF e a salvarla nel genoma di un batterio. Perché ciò è importante ? immaginate ti poter salvare e portare con voi sempre i vostri dati personali ovunque voi andiate, sarebbe una vera e propria rivoluzione scientifica!

Il team di studiosi ha inserito, tramite la tecnica di manipolazione genetica CRISPR, una GIF all’interno del genoma dell’Escherichia coli vivo. I singoli pixel della gif sono stati convertiti in nucleotidi, i blocchi che formano il DNA, e hanno consegnato questi ultimi ai batteri vivi sottyforma di 5 fotogrammi.
Dopo questa procedura hanno recuperato i dati con un accuratezza che sfiora il 90,34% leggendo il codice nucleotidico dei pixel.

Questa potrebbe essere una grande innovazione per il futuro considerando che il DNA è da sempre capace di conservare enormi quantità di dati senza perderne il contenuto con il tempo.
Insomma si tratta di un piccolo passo verso la stabilizzazione di nuovi standard nella fusione tra corpo e tecnologia.

Lascia un commento